Salotti da Conversazione dal 5 al 21 ottobre.

Presentazione della mostra a cura del Dott. Carlo Pepi: 5 ottobre ore 18 Sala degli Specchi

Conferenza: 8 ottobre alle ore 18  Sala degli Specchi  / relatori:  Prof. Raffaele Ascheri   –   Prof. Leonardo Scelfo

STORIE E VAGABONDAGGI DAL SERCHIO AL TIRRENO

Alle due sponde del Serchio, con lo sguardo rivolto al Mar Tirreno, come a raccoglimento di viandanti e di solitudini, hanno trascorso la maggior parte della loro esistenza Lorenzo Viani (Viareggio, 1882 – Roma, 1936) e Giuseppe Viviani (Agnano di Pisa, 1989 – Pisa, 1965). Entrambi autodidatti – di famiglie l’uno popolare, l’altro medio borghese, che non li avrebbero voluti avviati alla carriera artistica – pur permanendo saldamente ancorati alla loro terra di origine, hanno potuto conseguire, nel corso della loro vita, importanti riconoscimenti anche in ambito internazionale, grazie anche alla partecipazione alla Biennale di Venezia ed alla Quadriennale romana. La ricerca di un linguaggio personale, aperto alla sperimentazione, ma aderente alla realtà profonda di uomini e cose, diversamente riconducibile alla matrice espressionista, antinaturalista, li ha sottratti all’assuefazione alla maniera della “macchia”, imperante nella provincia toscana.

Viani e Viviani, seppure profondamente diversi dal punto di vista espressivo e pittorico, rappresentano in modo mirabile la figura dell’artista capace di rielaborare il proprio ambiente di vita vissuta e trasformarlo in arte figurativa.

manifesto mostra viani viviani